2-6 novembre

European Week of Active & Healthy Ageing

La Settimana europea dell’invecchiamento attivo e sano (EWAHA) dal 2 al 6 novembre 2020 è organizzata dal programma Active Assisted Living (AAL), l’EIP on AHA (European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing) e la Joint Programming Initiative More Years, Better Lives (JPI MYBL)

Tutte e tre le iniziative di supporto sono state istituite per sostenere gli adattamenti dell’Europa a una società che invecchia ed hanno collaborato strettamente nel 2019-2020 per unire i loro sforzi, portando il cambiamento demografico più in risalto nell’agenda europea di ricerca e innovazione.

Una iniziativa speciale che guarderà al futuro di dieci anni fino al 2030, una reale opportunità per concentrarsi su un invecchiamento sano e sul cambiamento demografico. Le principali priorità dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Decade of Healthy Ageing includono la solidarietà intergenerazionale e l’allineamento dei sistemi sanitari e assistenziali ai bisogni delle popolazioni che invecchiano.

Il decennio dell’invecchiamento in buona salute

Il Decennio dell’invecchiamento sano (2020-2030) è un’opportunità per riunire governi, società civile, agenzie internazionali, professionisti, università, media e settore privato per dieci anni di azione concertata, catalitica e collaborativa per migliorare la vita di le persone anziane, le loro famiglie e le comunità in cui vivono. Le popolazioni di tutto il mondo stanno invecchiando a un ritmo più rapido rispetto al passato e questa transizione demografica avrà un impatto su quasi tutti gli aspetti della società. Il mondo si è unito attorno all’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: tutti i paesi e tutti gli stakeholder si sono impegnati a non lasciare indietro nessuno e determinati a garantire che ogni essere umano possa realizzare il proprio potenziale in dignità, uguaglianza e in un ambiente sano. È necessario un decennio di azione globale concertata sull’invecchiamento sano. Ci sono già più di 1 miliardo di persone di età pari o superiore a 60 anni, con la maggior parte che vive in paesi a basso e medio reddito. Molti non hanno accesso alle risorse di base necessarie per una vita di senso e dignità, Molti altri affrontano molteplici barriere che impediscono la loro piena partecipazione alla società.

Quali sono le implicazioni per lo sviluppo di capacità innovative nei sistemi e nei servizi per un invecchiamento sano?

Se ne parlerà nel corso della settimana di eventi online, ricca di dibattiti e panel innovativi, discussioni e webinars. La direzione riguarderà le priorità e le strategie, ma anche l’azione, con un’ampia partecipazione di leader di alto profilo di organismi internazionali, membri del Parlamento europeo e una serie di altri responsabili politici ed esperti in materia di salute, assistenza e invecchiamento da tutta Europa.

Una sessione speciale presenterà i partecipanti del Premio AAL Smart Aging che metterà in mostra i successi degli imprenditori nel campo dell’invecchiamento sano.

COME PARTECIPARE

Le informazioni relative alla partecipazione e il programma dell’evento verranno fornite nelle prossime settimane:

Visita il sito per aggiornamenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020