Nell’ambito del processo di revisione di medio periodo della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3), la Regione Emilia-Romagna ha affidato ai Clust-ER regionali il compito di formulare una proposta di aggiornamento delle priorità tecnologiche identificate in fase di definizione della S3.

Il Clust-ER Industrie della Salute e del Benessere ha sviluppato attraverso un confronto interno che ha coinvolto tutti i propri membri: imprese, laboratori della Rete Alta Tecnologia, strutture sanitarie, enti di formazione e associazioni, una proposta di aggiornamento dei temi prioritari della S3. Tale proposta si sostanzia nella definizione di alcuni obiettivi strategici per ciascuna delle Value Chain in cui si articola il Clust-ER, e che costituiscono le priorità su cui focalizzare gli interventi regionali nell’ultimo triennio della programmazione 2018-2020.

Per ogni obiettivo strategico è riportata una scheda che descrive:

  • Rilevanza tecnologica e punti di forza regionale connessi
  • Impatti sulla competitività dell’industria regionale
  • Ricadute sociali
  • Punti di debolezza e rischi
  • Dimensione internazionale
  • Proposte di strumenti ed azioni per favorire il raggiungimento dell’obiettivo

Il documento contiene inoltre alcune proposte con indicazioni di policy sui temi della formazione, che rispetto ai cambiamenti attesi nell’ambito delle Value Chain individuano le modifiche di ruolo/attività delle figure professionali esistenti, le nuove figure professionali emergenti, le macro aree di competenze da sviluppare.

Allegati:

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020