In coerenza con gli obiettivi che il Clust-ER Industrie della Salute e del Benessere si è dato nel proprio Piano Triennale, e su forte spinta dell’Assessorato alla Formazione della Regione Emilia-Romagna che, tramite ART-ER, vuole raccogliere i fabbisogni formativi, con particolare attenzione al mondo delle fondazioni ITS, è stato realizzato il report allegato, che ha l’obiettivo di offrire un quadro della situazione regionale e suggerire azioni che possano essere intraprese dalle istituzioni politiche, dagli enti dedicati alla formazione, ma anche dalle stesse aziende di settore.

Il lavoro è frutto della convinzione che le innovazioni tecnologiche e il cambiamento al quale si sta assistendo, abbia generato la necessità di rivedere fortemente le esigenze formative delle persone che verranno inserite o che sono già coinvolte nelle industrie del settore delle scienze della vita, della salute e del benessere.

L’intento del Clust-ER Health è quello di soddisfare un’esigenza interna delle Industria della Salute e del Benessere dell’Emilia-Romagna, dando voce anche alle piccole imprese di settore, perché prendano coscienza delle proprie esigenze attuali e siano in grado di agire da leva consapevole sul sistema educativo e politico regionale.

Il Clust-ER Health ritiene importante esprimere le esigenze delle imprese, nell’ottica di trovare sinergie con gli attori istituzionali, la Regione Emilia-Romagna, le Università e gli altri Enti di Formazione senza interferire con l’attuale modello formativo e didattico, ma esprimendo, attraverso la propria capacità di aggregazione, quali miglioramenti possano essere messi in campo per avere una maggiore sovrapposizione con le richieste del comparto industriale.

Va inoltre considerato che anche l’Università è in trasformazione e conoscere le esigenze di un settore dove trovano lavoro numerosi laureati può essere di indubbia utilità nel formulare quegli adeguamenti dei percorsi formativi necessari ad attrarre e preparare gli studenti nel modo adeguato.

In chiave strategica, il Clust-ER si aspetta di avviare un circolo virtuoso secondo il quale la disponibilità di tecnici, laureati, dottorati, ecc. con un profilo in linea con le esigenze aziendali, se non addirittura capaci di anticipare i trend e stimolare nuovi percorsi aziendali e nuovi modelli di business porterebbe le aziende della Regione Emilia-Romagna ad alzare il tasso d’innovazione e di competitività, stimolando la crescita economica delle stesse imprese e quindi ad aumentare in termini qualitativi ma anche quantitativi i livelli occupazionali.

Ringraziamenti

Durante la fase di raccolta dei bisogni formativi sono state interpellate le più importanti aziende del settore della salute e del benessere della Regione Emilia-Romagna. Si intende per cui ringraziare le aziende che hanno contribuito all’analisi dei fabbisogni e alla conseguente stesura del documento:

AcZon srl, Alfasigma SpA, Alga&Zyme Factory, B. Braun Avitum Italy SpA, Bioikos Ambiente Srl, C.A.T. Progetti Srl, Chiesi Farmaceutici SpA, Comecer SpA, Cyanagen Srl, DataRiver Srl, Fin-Ceramica Faenza SpA, FitoAmico Italia Srl, Haemotronic SpA, Holostem Terapie Avanzate Srl, Istituto Ramazzini, JSB Solutions, Medica SpA, OaCP Srl, RiMOs Srl, Stem Sel Srl, U-Watch Srl, Valpharma International SpA.

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020