AGING WELL IN A DIGITAL WORLD

Invecchiamento attivo: apre la call AAL 2020

In uscita la call 2020 per il programma Active & Assisted Living (AAL) approvato a maggio 2014 dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea come invito a presentare nuove proposte nel febbraio 2020 nell’ambito “Invecchiamento sano con il supporto di soluzioni digitali”, con un budget di oltre 24 milioni di euro.

L’ obiettivo della call è sostenere progetti di collaborazione innovativi, transnazionali e multidisciplinari per lo sviluppo di soluzioni ICT rivolte a qualsiasi area di applicazione all’interno del dominio AAL. Le soluzioni devono essere integrate nelle strategie delle organizzazioni degli utenti finali, dei fornitori di servizi e dei partner commerciali partecipanti.

Maggiore flessibilità in questa edizione 2020 per quanto riguarda la portata, le dimensioni e la durata dei progetti proposti (compresi i piccoli progetti collaborativi).

I settori AAL includono soluzioni per la vita attiva nel lavoro e formazione, cultura e tempo libero, informazione e comunicazione e per l‘assistenza, ad esempio nella salute e cura della persona, spazi di vita, mobilità e trasporti, sicurezza.

Le proposte devono dimostrare un chiaro orientamento al mercato e un valore aggiunto per i diversi tipi di utenti finali. I desideri e le aspirazioni degli anziani in combinazione con le richieste delle altre parti interessate coinvolte svolgeranno un ruolo fondamentale nella definizione di soluzioni AAL utili e interessanti con un elevato potenziale di mercato.

Saranno finanziati i seguenti tipo di proposte:

  • progetti di collaborazione, realizzati da consorzi composti da almeno 3 organizzazioni di 3 paesi diversi tra cui un’organizzazione di utenti finali e un partner commerciale, caratterizzati da una durata da 12 a 30 mesi e che possono ottenere un finanziamento massimo di 2,5 milioni di euro;
  • piccoli progetti di collaborazione, con una durata compresa tra 6 e 9 mesi e possono essere finanziati con un massimo di 300mila euro.

La scadenza per la presentazione delle domande è prevista per le ore 17 del 22 maggio.

Per maggiori informazioni sulle caratteristiche delle proposte visita la pagina dedicata.

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?

Cliccando su iscriviti dichiari di aver letto l'informativa e acconsenti al trattamento dei Dati Personali per l'esecuzione della richiesta effettuata al Titolare del sito

I Clust-ER sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna - POR FESR 2014-2020